Alessandro Lanzetta. La lezione di Bernard Rudofsky

Architecture Without Architects, MoMA, 1964, courtesy MoMA A partire da Le Corbusier, molta architettura contemporanea ha attinto temi, figure e procedure dal lato basso dell’architettura. Questo è successo perché l’avventura stessa del Movimento Moderno è ascrivibile a una democratizzazione dell’architettura,


Read more

Alessandro Lanzetta. La lezione di Bernard Rudofsky

Architecture Without Architects, MoMA, 1964, courtesy MoMA A partire da Le Corbusier, molta architettura contemporanea ha attinto temi, figure e procedure dal lato basso dell’architettura. Questo è successo perché l’avventura stessa del Movimento Moderno è ascrivibile a una democratizzazione dell’architettura,


Read more

Renzo Piano. Intervista

In occasione dei festeggiamenti per i 40 anni del Centre George Pompidou, archphoto ripropone l’intervista a Renzo Piano fatta a Genova, nel 2009 nel suo studio. Si ringrazia Renzo Piano per la disponibilità  e per aver concesso la divulgazione dell’intervista.


Read more

Renzo Piano. Intervista

In occasione dei festeggiamenti per i 40 anni del Centre George Pompidou, archphoto ripropone l’intervista a Renzo Piano fatta a Genova, nel 2009 nel suo studio. Si ringrazia Renzo Piano per la disponibilità  e per aver concesso la divulgazione dell’intervista.


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Emanuele Piccardo

Super!, Associazione Al Quissal, Quartiere Gratosoglio, Milano La periferia dopo trent’anni e più, è ancora al centro del dibattito senza che in Italia ci sia stato un vero progetto del suo recupero architettonico e sociale. Studi, analisi, mappature, campagne fotografiche che


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Emanuele Piccardo

Super!, Associazione Al Quissal, Quartiere Gratosoglio, Milano La periferia dopo trent’anni e più, è ancora al centro del dibattito senza che in Italia ci sia stato un vero progetto del suo recupero architettonico e sociale. Studi, analisi, mappature, campagne fotografiche che


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Lapo Gresleri

Più di altri intellettuali italiani, Pier Paolo Pasolini ha saputo sondare il tessuto del Paese in pieno boom economico interpretandone i cambiamenti sociali e culturali, superando la semplice constatazione della condizione presente in una più ampia analisi dei plausibili rischi


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Lapo Gresleri

Più di altri intellettuali italiani, Pier Paolo Pasolini ha saputo sondare il tessuto del Paese in pieno boom economico interpretandone i cambiamenti sociali e culturali, superando la semplice constatazione della condizione presente in una più ampia analisi dei plausibili rischi


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Alessandro Lanzetta

Case informali nel Parco dell’Aniene (Pietralata), 2013 La metropoli mediterranea del GRA Roma non è molto cambiata rispetto alla descrizione del numero della rivista «Gomorra» sul Grande Raccordo Anulare del 2005, che iniziava ad intuire il ruolo strutturante di questa


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Alessandro Lanzetta

Case informali nel Parco dell’Aniene (Pietralata), 2013 La metropoli mediterranea del GRA Roma non è molto cambiata rispetto alla descrizione del numero della rivista «Gomorra» sul Grande Raccordo Anulare del 2005, che iniziava ad intuire il ruolo strutturante di questa


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Luigi Manzione

Fuori-luoghi. Storie e geografie del periferico/1 Nuove mappe di periferia Sguardi diversi sulla periferia, atlanti plurali, campagne fotografiche, prospettive laterali, serializzazioni e campionature propongono alternative alla crisi del paradigma zenitale, della vista dall’alto assoluta e razionalizzante. Grazie ad essi ci


Read more

Viaggio nell’Italia delle periferie/Luigi Manzione

Fuori-luoghi. Storie e geografie del periferico/1 Nuove mappe di periferia Sguardi diversi sulla periferia, atlanti plurali, campagne fotografiche, prospettive laterali, serializzazioni e campionature propongono alternative alla crisi del paradigma zenitale, della vista dall’alto assoluta e razionalizzante. Grazie ad essi ci


Read more

Emanuele Piccardo. Glauco Gresleri, l’impegno etico dell’architetto

Glauco Gresleri, Cimitero di Erto e Casso, 1969 Glauco Gresleri, classe 1930, Accademico di San Luca, è mancato improvvisamente il 16 dicembre 2016. Un intellettuale che nella sua vita ha sperimentato la progettazione architettonica degli spazi sacri ma non solo,


Read more

Emanuele Piccardo. Glauco Gresleri, l’impegno etico dell’architetto

Glauco Gresleri, Cimitero di Erto e Casso, 1969 Glauco Gresleri, classe 1930, Accademico di San Luca, è mancato improvvisamente il 16 dicembre 2016. Un intellettuale che nella sua vita ha sperimentato la progettazione architettonica degli spazi sacri ma non solo,


Read more

Michele Sbacchi. Dalibor Vesely e la complessità culturale del progetto

AA-Unit-di-Dalibor-Vesely-M.-Young-Studio-metaforico Nell’affascinante mostra Radical Pedagogies (1) curata da Beatriz Colomina, tra i vari casi esemplari di esperienze didattiche “radicali,” si annovera il leggendario, seppur poco conosciuto, Master in Theories and Philosophy of Architecture tenuto da Joseph Rykwert e Dalibor Vesely


Read more

Michele Sbacchi. Dalibor Vesely e la complessità culturale del progetto

AA-Unit-di-Dalibor-Vesely-M.-Young-Studio-metaforico Nell’affascinante mostra Radical Pedagogies (1) curata da Beatriz Colomina, tra i vari casi esemplari di esperienze didattiche “radicali,” si annovera il leggendario, seppur poco conosciuto, Master in Theories and Philosophy of Architecture tenuto da Joseph Rykwert e Dalibor Vesely


Read more

Patrizio M. Martinelli. Mart Stam: dalla scala minima alla città

Collage di Ilse Bing con alcune opere di Mart Stam (1930) e copertine di “Das Neue Frankfurt” e “ABC”, riviste che pubblicarono suoi progetti e studi Gli anni compresi fra il 1926 e il 1933 sono forse uno dei periodi


Read more

Patrizio M. Martinelli. Mart Stam: dalla scala minima alla città

Collage di Ilse Bing con alcune opere di Mart Stam (1930) e copertine di “Das Neue Frankfurt” e “ABC”, riviste che pubblicarono suoi progetti e studi Gli anni compresi fra il 1926 e il 1933 sono forse uno dei periodi


Read more

Emanuele Piccardo. Christo: alienazione mediatica

The Floating Piers è l’opera firmata da Christo Vladimirov Javacheff (bulgaro naturalizzato americano) e Jeanne-Claude Marie Denat (francese naturalizzata americana), scomparsa a NYC nel 2009, che era stata progettata nel 1970. Prevista inizialmente per il Rio della Plata e successivamente


Read more

Emanuele Piccardo. Christo: alienazione mediatica

The Floating Piers è l’opera firmata da Christo Vladimirov Javacheff (bulgaro naturalizzato americano) e Jeanne-Claude Marie Denat (francese naturalizzata americana), scomparsa a NYC nel 2009, che era stata progettata nel 1970. Prevista inizialmente per il Rio della Plata e successivamente


Read more

Emanuele Piccardo. Il fronte dell’architettura guarda a sud

Quali sono oggi i fronti dell’architettura? In che modo l’architettura può cambiare in positivo la nostra quotidianità?In Italia c’è un fronte dell’architettura così come lo intende Aravena? Ossia una capacità di agire più con le idee che con i soldi


Read more

Emanuele Piccardo. Il fronte dell’architettura guarda a sud

Quali sono oggi i fronti dell’architettura? In che modo l’architettura può cambiare in positivo la nostra quotidianità?In Italia c’è un fronte dell’architettura così come lo intende Aravena? Ossia una capacità di agire più con le idee che con i soldi


Read more

Federica Pau. Progettare biblioteche nel mondo di Google

Col titolo Progettare biblioteche nel mondo di Google, Michele Sbacchi, professore associato di Progettazione Architettonica all’Università degli Studi di Palermo, regala al mondo scientifico un testo tanto inaspettato quanto efficace. Ciò che infatti il lettore si potrebbe aspettare da un


Read more

Federica Pau. Progettare biblioteche nel mondo di Google

Col titolo Progettare biblioteche nel mondo di Google, Michele Sbacchi, professore associato di Progettazione Architettonica all’Università degli Studi di Palermo, regala al mondo scientifico un testo tanto inaspettato quanto efficace. Ciò che infatti il lettore si potrebbe aspettare da un


Read more

Luigi Manzione. Periferia: una parola da riqualificare, non da dismettere

L’ultimo numero della rivista Limes (4/2016) è dedicato ad una “indagine sulle periferie”, con la messa a fuoco progressiva delle situazioni italiana, francese e mondiale in una prospettiva geopolitica con diramazioni pluridisciplinari. Nell’editoriale si sottolinea il carattere passe-partout del termine


Read more

Luigi Manzione. Periferia: una parola da riqualificare, non da dismettere

L’ultimo numero della rivista Limes (4/2016) è dedicato ad una “indagine sulle periferie”, con la messa a fuoco progressiva delle situazioni italiana, francese e mondiale in una prospettiva geopolitica con diramazioni pluridisciplinari. Nell’editoriale si sottolinea il carattere passe-partout del termine


Read more

American Frontier allo IUAV

American Frontier è il tema del nuovo numero di archphoto2.0 che è stato presentato a Roma, Firenze e Venezia. Quando Frederick Jackson Turner pubblicò la sua tesi sulla storia americana nel 1893, vide nella frontiera –un territorio scarsamente abitato e


Read more

American Frontier allo IUAV

American Frontier è il tema del nuovo numero di archphoto2.0 che è stato presentato a Roma, Firenze e Venezia. Quando Frederick Jackson Turner pubblicò la sua tesi sulla storia americana nel 1893, vide nella frontiera –un territorio scarsamente abitato e


Read more

Emanuele Piccardo. Gli oggetti ingombranti del MoMA

Questo primo articolo apre un nuovo tema di indagine di archphoto sul rapporto tra l’architettura e la sua rappresentazione (in parte iniziato con il saggio di Michela Gulia sul Pompidou) attraverso il display delle mostre, dalle biennali veneziane alle monografiche,


Read more

Emanuele Piccardo. Gli oggetti ingombranti del MoMA

Questo primo articolo apre un nuovo tema di indagine di archphoto sul rapporto tra l’architettura e la sua rappresentazione (in parte iniziato con il saggio di Michela Gulia sul Pompidou) attraverso il display delle mostre, dalle biennali veneziane alle monografiche,


Read more

Michela Gulia. Il Pompidou e le Modernités Plurielles.

A quasi quarant’anni dalla sua inaugurazione (31 gennaio 1977), il Centre George Pompidou ha avviato una politica di riallestimento delle collezioni del museo integrando una lettura trasversale e decentralizzata del concetto di modernità che, anticipata da una serie di mostre


Read more

Michela Gulia. Il Pompidou e le Modernités Plurielles.

A quasi quarant’anni dalla sua inaugurazione (31 gennaio 1977), il Centre George Pompidou ha avviato una politica di riallestimento delle collezioni del museo integrando una lettura trasversale e decentralizzata del concetto di modernità che, anticipata da una serie di mostre


Read more