In questa sezione trovate i podcast con le interviste ad architetti, critici, curatori, artisti, fotografi.

1992 PIANO PER GENOVA - Fulvio Cerofolini

Fulvio Cerofolini (1928-2011), Sindaco di Genova 1975-1985, è stato fautore del progetto di recupero del porto antico affidando l’incarico a Renzo Piano. L’intervista, realizzata nel 2002 con la collaborazione di Enza Lissandrello, viene presentata integralmente per la prima volta in occasione della mostra “1992 PIANO PER GENOVA”, organizzata da Giglio Bagnara, con il patrocinio della Fondazione Ordine Architetti PPC di Genova, con il sostegno dei Main sponsor: Acquario di Genova, Costa Edutainment, Cambiaso Risso Group ed i Partner: ETT S.p.a, Porto Antico di Genova S.p.a.

1992 PIANO PER GENOVA - Renzo Venanzio Truffelli

Renzo Venanzio Truffelli, è architetto ed ha collaborato con il Renzo Piano Building Workshop dal 1983 al 1999, seguendo in particolare il progetto di recupero del porto antico. L’intervista è stata realizzata insieme ad Antonio Lavarello il 12 maggio 2022 presso lo studio dell’architetto Truffelli.

1992 PIANO PER GENOVA - Mark Carroll, Shunji Ishida, Olaf de Nooyer

Mark Carroll, Olaf De Nooyer, Shunji Ishida raccontano la genesi del progetto di recupero del porto antico. L’intervista è stata registrata in presa diretta da Gabriele Pallanca, a Genova alla Fondazione Renzo Piano il 30 agosto 2022.

1992 PIANO PER GENOVA - Andrea Rossi

Andrea Rossi, direttore tecnico dell’Ente Colombo ’92 racconta la sua esperienza nella gestione del progetto del recupero del porto. L’intervista è stata realizzata il 3 febbraio 2022 presso lo Studio Lavarello.

1992 PIANO PER GENOVA - Fabio Capocaccia

Fabio Capocaccia, Direttore Generale Porto di Genova 1984-1991, racconta le vicende del porto nel conflittuale rapporto con la città ed i progetti avviati dal visionario Roberto D’Alessandro presidente del Consorzio Autonomo del Porto. L’intervista è stata realizzata il 16 febbraio 2022 presso lo Studio Lavarello.

Make for Nature - Pino Petruzzelli

In occasione del numero tematico Make for Nature nasce il dialogo con il drammaturgo, regista e attore Pino Petruzzelli, che nel febbraio 2022 ha portato in scena “Vita nei boschi”, tratto da Walden di Henry David Thoreau, al Teatro della Tosse di Genova. Petruzzelli, dopo la formazione alla Accademia di Arte Drammatica Silvio D’Amico nel 1988 fonda il Centro Teatro Ipotesi con Paola Piacentini. Unisce teatro, scrittura e impegno sociale per raccontare al pubblico le esperienze che ha vissuto in prima persona nei suoi viaggi tra le realtà più difficili in tutto il mondo e dai suoi interessi verso i periodi più oscuri della nostra Storia.

Make for Nature - Tiziano Fratus

In occasione del numero tematico Make for Nature nasce il dialogo con il poeta e scrittore Tiziano Fratus. Durante un viaggio in California incontra le sequoie millenarie e conia il concetto di Homo Radix, dal quale conseguono la pratica dell’Alberografia, la disciplina della Dendrosofia, le intuizioni di Silva itinerans e Radice primordiale che ridefiniscono la propria esistenza.

Sperimentazioni - Anna Rita Emili

In questo terzo podcast dedicato al Brasile l’ospite è l’architetta Anna Rita Emili, docente alla Scuola di Ateneo di Architettura e Design Eduardo Vittoria di Ascoli Piceno. Autrice di ricerche su Buckminster Fuller e le neo-avanguardie,  il New Brutalism. Recentemente ha pubblicato per Manifestolibri Brutalismo Paulista. L’architettura brasiliana tra teoria e progetto.

Sperimentazioni - Zeuler R. Lima

In questo secondo podcast dedicato al Brasile l’ospite è l’architetto e storico dell’architettura brasiliano Zeuler R.Lima, professore associato alla Sam Fox School of Design and Visual Arts della Washington University in St.Louis. Autore di ricerche e pubblicazioni sull’architetta italo-brasiliana Lina Bo Bardi (Roma 1914-São Paulo 1992), vince nel 2007 il Premio Bruno Zevi.

Sperimentazioni - Massimo Canevacci

Con questo podcast inizia uno speciale sul Brasile, in questo primo appuntamento è ospite l’etnografo e antropologo Massimo Canevacci (Roma 1942), noto per i suoi  studi sulle culture native come i Bororo e gli Xavante del Brasile centrale. E’ stato professore di Antropologia all’Università La Sapienza di Roma e visiting professor all’Università di São Paulo. In questa intervista condotta da Emanuele Piccardo si affrontano i temi della sua ricerca, il rapporto con il Brasile e con gli intellettuali con un focus sull’architetta italobrasiliana Lina Bo Bardi (Roma 1914- San Paulo 1992).

Sperimentazioni - Gianni Pettena

Gianni Pettena (Bolzano 1940), architetto e artista è stato tra i protagonisti dell’architettura radicale italiana insieme a Archizoom, Superstudio e UFO, ma allo stesso un prezioso storico dell’architettura. Nelle sue ricerche storiche oltre alla neo-avanguardia architettonica spicca la figura del paesaggista americano Frederick Law Olmsted. L’intervista, condotta da Emanuele Piccardo alla California State University di Firenze, si è svolta nel 2009 nell’ambito della ricerca “Dopo la rivoluzione. Azioni e protagonisti dell’architettura radicale italiana 1963-1973”.

Sperimentazioni - Cristiano Toraldo di Francia

Cristiano Toraldo di Francia (Firenze 1941-Filottrano 2019), architetto, ha fondato a Firenze nel 1966, insieme ad Adolfo Natalini, il gruppo Superstudio, durante la contestazione studentesca dando avvio alla Architettura Radicale. Bravissimo fotografo è l’autore insieme a Natalini dei fotomontaggi che hanno aperto nuovi immaginari urbani. L’intervista, condotta da Emanuele Piccardo nello studio di Toraldo a Filottrano, si è svolta nel 2007-2008 nell’ambito della ricerca “Dopo la rivoluzione. Azioni e protagonisti dell’architettura radicale italiana 1963-1973”.

Sperimentazioni - Bruno Orlandoni

Bruno Orlandoni, torinese, è architetto, storico dell’architettura e artista. Autore insieme alla designer Paola Navone del testo fondamentale “Architettura Radicale”, Casabella, Milano 1974. L’intervista realizzata da Emanuele Piccardo nel 2008 fa parte della ricerca “Dopo la rivoluzione. Azioni e protagonisti dell’architettura radicale italiana 1963-1973”

Sperimentazioni - Paolo Soleri

Paolo Soleri (Torino 1919-Arcosanti 2013), architetto, allievo di Frank Lloyd Wright, lascia Torino nel 1946 per raggiungere proprio Wright a Taliesin West. Sperimentatore ossessivo, Soleri inventa l’arcologia, sintesi di architettura ed ecologia, applicandola alla sua idea di città a Cosanti (1955-1970) e alla incompiuta Arcosanti (1970), entrambe realizzato nel deserto dell’Arizona. L’intervista di Emanuele Piccardo è stata realizzata a Roma nel 2009.

Sperimentazioni - Fabio Sargentini

Fabio Sargentini (Roma 1939) fonda nel 1957 con il padre la galleria L’Attico, da lui rifondata nel 1969 in un’altra sede. In quell’anno invita l’artista americano Robert Smithson a fare una personale nella galleria. A Roma Smithson realizza per Sargentini, Asphalt Rundown, che anticipa la Spiral Jetty come approccio al fare arte. L’intervista di Emanuele Piccardo a Fabio Sargentini, realizzata a Roma nel 2013, tratta proprio il rapporto tra gallerista e artista.

Sperimentazioni - Lapo Binazzi/UFO

Lapo Binazzi (Firenze 1940) fonda nel 1967 il gruppo radicale UFO a Firenze, sull’onda della contestazione studentesca all’interno della Facoltà di Architettura di Firenze insieme a  Riccardo Foresi, Titti Maschietto , Carlo Bachi e Patrizia Cammeo. UFO intende operare una spettacolarizzazione dell’architettura nel tentativo di trasformarla in evento, azione di “guerriglia” urbana e ambientale, nascono così nel 1968 gli Urboeffimeri. L’intervista di Emanuele Piccardo, realizzata a Firenze nel 2007-2008, fa parte della ricerca “Dopo la rivoluzione. Azioni e protagonisti dell’architettura radicale italiana 1963-1973”.